Questo sito utilizza cookie (propri o di altri siti) per salvare informazioni e tracciare dati di navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Clicca qui Altrimenti accedi a un qualunque elemento del sito.

Ok

Azione protettiva dello stomaco

Grazie al sucralfato, Ketodol agisce localmente sulla mucosa gastrica, proteggendola.

Le compresse di Ketodol contengono sucralfato, che svolge un’azione di protezione della mucosa gastrica.
Infatti, una volta che la compressa ha raggiunto lo stomaco, il sucralfato si discioglie e protegge le pareti gastriche prima che il nucleo della compressa liberi il principio attivo ketoprofene.

Il sucralfato è un gastroprotettore composto da uno zucchero, il saccarosio, e da idrossido di alluminio. Questi si legano alla mucosa gastrica e danno origine a una barriera fisica che previene il contatto degli acidi con le pareti dello stomaco. Per il suo potere protettivo, il sucralfato viene anche utilizzato nel trattamento di gastriti, esofagiti da reflusso, ulcere gastriche e duodenali.

Azione analgesica contro il dolore

Il ketoprofene, contenuto nel nucleo centrale della compressa, è un FANS che attenua il dolore e riduce l’infiammazione.

Scopri di più ›

Foglio illustrativo

Scarica e salva il foglietto illustrativo per consultarlo anche offline.

Consulta

Hai dubbi?

Hai qualche dubbio? Leggi le risposte ad alcune domande su Ketodol.

Leggi le FAQ